Come scegliere lo shampoo giusto

 

 

donna sotto la doccia 46139 1633 - Come scegliere lo shampoo giusto

Quando si va a scegliere lo shampoo giusto per i propri capelli, diversi sono  i fattori da valutare:

  • spessore dei capelli;
  • lunghezza;
  • tipo di capelli.

Ogni tipo di capello e di cuoi capelluto possiede delle esigenze diverse da seguire nella scelta del prodotto adatto.

A cosa bisogna fare attenzione nella scelta di uno shampoo

Vista la presenza in commercio di numerosi prodotti, è molto importante che quando si procede all’acquisto, si legga attentamente l’etichetta in quanto ogni prodotto ha una composizione diversa  studiata per agire su un cuoio e un tipo di capelli diversi. Lavare i capelli ormai è diventata un’abitudine ordinaria e quindi per farlo nel modo giusto, bisogna scegliere uno shampoo adatto. Infatti, la scelta di un prodotto sbagliato potrebbe irritare il cuoio capelluto e alterarne il film idrolipidico che lo ricopre.

La composizione di uno shampoo

La composizione chimica di un shampoo è un fattore molto importante in quanto al suo interno possiamo trovare anche additivi e tensioattivi come:

  • conservanti;
  • umettanti;
  • addolcenti;
  • schiumogeni;
  • profumi;
  • coloranti;

Quindi, come abbiamo visto, all’interno di uno shampoo è possibile trovare molti componenti che possono confondere le idee. Tra questi i più importanti sono 3, ossia: schiumogeni, tensioattivi e conservanti. Tra i vari conservanti, troviamo anche la presenza di parabeni, che spesso sono causa d’irritazione. Per questo è sempre bene scegliere dei prodotti privi di questi componenti.

Il pH di uno shampoo ideale

Il pH di uno shampoo è un aspetto molto importante che non deve essere sottovalutato. Nella maggior parte dei casi uno shampoo ha un pH acide che non supera il 5,5. Ed è proprio questo il giusto vale per avere sia capelli che cuoio capelluto in salute.

Quando si sceglie uno shampoo con uno pH compatibile con il proprio cuoio capelluto, si riesce a non alterare le caratteristiche del film idrolipidico, che spesso è una delle cause principali di disidratazione e irritazione dei capelli.

Se si parla di uno shampoo neutro, si intende un prodotto con un pH compatibile sia con quello del cuoio che del fusto.

 

Un consiglio finale è quello che riguarda la frequenza con cui bisogna cambiare lo shampoo. Cambiarlo molto spesso è solo una cosa positiva. Questo perché se si usa sempre lo stesso prodotto si rischia di danneggiare sia il cuoio che il fusto  soprattutto se si utilizzano prodotti con azione sebo- normalizzante.

In questa pagina avrai tutte le informazioni sui vari prodotti per i capelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!