Home / Prodotti / Microfibre di cheratina come si utilizzano

Microfibre di cheratina come si utilizzano

Microfibre di cheratina come si utilizzano? Le microfibre di cheratina sono un mezzo ideale per riuscire a nascondere le prime stempiature, per riuscire a combattere il diradamento e per rendere i capelli più folti. Infatti, quando si verificano dei problemi di calvizie e si presentano delle zone senza capelli spesso si pensa a soluzioni molto complesse, in realtà ci sono anche rimedi più semplici come le microfibre di cheratina. 

Infatti, al momento esistono diversi metodi per riuscire a correre ai ripari quando si presenta la calvizie, come il trapianto o il tatuaggio capelli, entrambi queste tecniche però possono essere molto costose e prevedono interventi anche molto lunghi. Per questo motivo, le microfibre di cheratina diventano una soluzione così apprezzata, perché costa poco, è veloce e non prevede alcun intervento, ma basta applicare il prodotto in pochissimo tempo.

Come sono realizzate le microfibre di Cheratina?

Le microfibre di cheratina, conosciute un po’ anche con il nome di polveri magiche, in realtà non sono una polvere ma si presentano come delle fibre molto sottili realizzate con la stessa proteina dei capelli ossia la cheratina. Le microfibre si adattano alla perfezione ai capelli perché oltre ad essere realizzate con la cheratina queste presentano anche una carica elettrostatica con una polorità opposta a quella dei capelli naturali. Grazie alla presenza di una carica opposta, queste fibre quando ricadono sui capelli, si ha la possibilità di ottenere un aspetto omogeneo e non si rischia che le microfibre ricadano una volta applicate. 

Come si usano le microfibre di cheratina?

capelli - Microfibre di cheratina come si utilizzano

L’impiego delle microfibre di cheratina è davvero molto semplice, ma ecco alcuni consigli per riuscire ad applicarle al meglio ed ottenere un ottimo risultato. La prima cosa da fare prima di applicare le microfibre di cheratina è lavare attentamente i capelli, una volta lavati bisogna poi asciugarli completamente senza lasciare zone bagnate. Dopo che saranno asciutti puoi iniziare a versare la polvere con le fibre di cheratina, ponendo il prodotto ad almeno 30 centimetri dal capo. Durante il versamento bisogna porre molta attenzione per riuscire a coprire bene le zone che prevedono un maggior diradamento o calvizia areata.

Il prodotto per adagiarsi al meglio e collegarsi elettrostaticamente ai capelli prevede che quelli naturali siano di almeno un centimetro, se sono eccessivamente corti, infatti se sono rasati o troppo corti si rischia che le fibre di cheratina non si leghino in modo ottimale. Invece si adatta alla perfezione per chi ha i capelli più lunghi di un centimetro. 

Uno dei vantaggi di questo prodotto è che non macchia i vestiti o la pelle, queste fibre non si disperdono anzi resistono al meglio all’umidità e al vento. Le microfibre una volta che si sono legate ai capelli possono resistere anche al sudore e alla pioggia, mentre non possono resistere all’acqua eccessiva, per questo motivo sono sconsigliate sia in piscina sia al mare. Anche se resistono al sudore, infine, si sconsiglia di utilizzarle quando si deve fare sport ed esercizio fisico, anche perché dopo la doccia queste svanirebbero, quindi non ha senso utilizzarle in queste situazioni. 

Check Also

shampoo anticaduta

Shampoo anticaduta : quali sono i migliori ?

La caduta dei capelli è un problema che interessa sia uomini sia donne, specie quando …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *