Home / Tricopigmentazione / Capelli miniaturizzati? Scopri come funziona

Capelli miniaturizzati? Scopri come funziona

I capelli miniaturizzati sono l’ultima fase di indebolimento di capelli, quella che precede la calvizie o l’alopecia androgenetica. L’alopecia androgenetica, infatti, è proprio la causa principale del diradamento capelli e della caduta. La maggior parte delle persone colpite da questo tipo di patologia vedono una caduta graduale dei capelli che può avvenire nel corso degli anni.

Questo fa si che quando si raggiunge il grado di capelli miniaturizzati, sono passati anni nei quali il ciclo vitale dei capelli si è accorciato sempre di più, raggiungendo un calo nel numero di follicoli piliferi che causa chiazze sulla testa completamente senza crescita. Inoltre, in questa fase il ciclo vitale si accorcia sempre più, quindi oltre all’assenza di capelli, anche dove questi sono presenti diventano sempre meno lunghi e tendono a spezzarsi facilmente.

Quando ciò accade vuol dire che il ciclo vitale dei capelli si è accorciato sempre di più, le loro dimensioni sono diminuite e le zone senza capelli diventano sempre più presenti. Questa è la fase in cui si parla dunque di capelli miniaturizzati. 

Per riuscire a comprendere meglio questo concetto, inoltre, bisogna rifarsi alla cosiddetta classificazione dei sei gradi di displasia del capello, tra i quali i capelli miniaturizzati rappresentano l’ultimo step prima di raggiungere uno stato acuto di alopecia androgenetica. 

Cosa indica la presenza di capelli miniaturizzati

diradamento capelli - Capelli miniaturizzati? Scopri come funziona

Come abbiamo accennato la presenza di capelli miniaturizzati rappresenta l’ultimo stato dell’alopecia androgenetica sulla scala di displasia del capello. I capelli miniaturizzati si notano subito, in quanto questi determinano una sofferenza dei follicoli piliferi, ossia non si riescono più a produrre capelli vitali, quindi la crescita si riduce notevolmente e anche la presenza dei capelli in alcune zone specifica. In questa fase se si trascura la presenza dei capelli miniaturizzati, si rischia di far degenerare questo problema in un’atrofizzazione totale e completa del follicolo. Se si raggiunge l’atrofizzazione dei follicoli, questi non sono più in grado di produrre capelli e si inizia a notare con maggiore evidenza l’area calva. Quindi nella fase in cui i capelli risultano miniaturizzati sarebbe necessario procedere a un intervento medico specifico per cercare di eliminare il problema e non raggiungere la fase di calvizie.

Come risolvere i problemi dei capelli miniaturizzati

Quando si presentano i capelli miniaturizzati e il diradamento è eccessivamente presente, non bisognerebbe mai perdere troppo tempo. Infatti, quando si è in questa fase si rischia di raggiungere presto lo stato di calvizie, quindi bisognerebbe procedere a una diagnosi tempestiva. La diagnosi va effettuata da un medico specialista in tricologia, solo loro possono capire in che fase si è esattamente della scala di displasia.

Con un intervento professionale e tempestivo, si ha la possibilità di intervenire con una cura medicinale, una dieta e con i giusti accorgimenti per riuscire a rendere i capelli nuovamente in grado di crescere correttamente. Certo può essere difficile ottenere un recupero totale con tali accorgimenti, ma ciò dipende da quanto tempo si è nella fase dei capelli miniaturizzati, quindi prima si interviene maggiori sono le possibilità di cura dei capelli. 

ir?t=nuovicapelli 21&l=alb&o=29&a=B00PDCZHDU - Capelli miniaturizzati? Scopri come funzionair?t=nuovicapelli 21&l=alb&o=29&a=B00JRGTSY2 - Capelli miniaturizzati? Scopri come funzionair?t=nuovicapelli 21&l=alb&o=29&a=B00ZFS223U - Capelli miniaturizzati? Scopri come funziona

Check Also

pigmentazione capelli

La pigmentazione capelli è un metodo che permette di fornire una soluzione definitiva a coloro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *